Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Argentina: Ghella colloca fresa per megaprogetto idrico a Buenos Aires, sviluppato con Salini-Impregilo

Data:

25/10/2018


Argentina: Ghella colloca fresa per megaprogetto idrico a Buenos Aires, sviluppato con Salini-Impregilo

(ANSA) - BUENOS AIRES, 25 OTT - L'impresa italiana Ghella ha dato il via oggi a un importante progetto di scavo di 40 chilometri di gallerie idrauliche nella provincia di Buenos Aires, per conto della società pubblica argentina AySA, collocando una fresa a piena sezione (tbm) in un pozzo profondo
30 metri.
Alla cerimonia, parte di un progetto delle società Ghella e Salini-Impregilo del valore di 800 milioni di euro finanziato dalla Banca mondiale, hanno preso parte il ministro dell'Interno Rogelio Frigerio, la governatrice della Provincia di Buenos Aires, Maria Eugenia Vidal, l'ambasciatore d'Italia, Giuseppe Manzo, e responsabili delle imprese italiane coinvolte.
Le gallerie saranno le 'vene' del nuovo impianto di potabilizzazione delle acque contaminate del fiume Riachuelo, interessato da attività industriali (cartiere e concerie) e da un forte incremento urbanistico (zona La Boca).
L'opera, si è appreso, ha una forte valenza ambientale e sociale in quanto permetterà a circa 4,5 milioni di persone residenti in loco, proprio grazie all'ingegneria e alla tecnologia italiana, di risanare un bacino fluviale e avere accesso all'acqua potabile.
Nel suo intervento l'ambasciatore Manzo ha sottolineato "il forte impegno delle imprese italiane nel settore delle opere pubbliche in Argentina soprattutto, quelle come questa che hanno grande impatto sociale".(ANSA).


751