Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

L’Ambasciatore Manzo ha ricevuto i rappresentanti del Terzo Foro Spaziale Internazionale della IAF, Capitolo America Latina e Caraibi

Data:

01/11/2018


L’Ambasciatore Manzo ha ricevuto i rappresentanti del Terzo Foro Spaziale Internazionale della IAF, Capitolo America Latina e Caraibi

L’Ambasciatore d’Italia, Giuseppe Manzo, ha ricevuto ieri sera in Residenza il Sottosegretario Agustín Campero, il Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), Roberto Battiston, la Vicepresidente della Federazione Astronautica Internazionale (IAF) nonché i rappresentanti dei paesi invitati a partecipare del III Foro Spaziale Internazionale della IAF, Capitolo America Latina e Caraibi, inaugurato in data odierna a Buenos Aires, con il fine di discutere come la educazione e la tecnologia spaziale possano collaborare nella comprensione e lo sfruttamento dei benefici dello spazio per aiutare a risolvere alcune delle sfide dell'America Latina.

La cooperazione tra Italia e Argentina in campo spaziale nasce con l’Accordo inter-governativo per la Ricerca e l’Utilizzazione dello Spazio extra-atmosferico, firmato nel 1992. Sin da allora, l’Italia ha partecipato, attraverso l’ASI, a tutte le missioni spaziali argentine. Il progetto bilaterale più rilevante, in termini di sviluppo tecnologico e finanziario, è quello relativo al SIASGE (Sistema Italo Argentino di Satelliti per la Gestione delle Emergenze Ambientali e lo Sviluppo Economico) e è in corso la creazione di una nuova edizione del Sistema Italo Argentino di Satelliti per la Gestione delle Emergenze che verrà denominato SEASGEII.

Rassegna stampa:

(ANSA) - BUENOS AIRES, 1 NOV - il presidente dell'Agenzia spaziale italiana (Asi), Roberto Battiston, è in Argentina per partecipare al 3/o Forum spaziale internazionale organizzato dalla Federazione internazionale di astronautica svoltosi oggi a Buenos Aires e dedicato al capitolo dell'America latina e dei Caraibi. Battiston, che avrà modo di esaminare durante la sua
permanenza la situazione della cooperazione italo-argentina in ambito spaziale, è stato ricevuto ieri sera nella residenza
dell'ambasciatore d'Italia, Giuseppe Manzo, insieme al sottosegretario dell'Area scientifico-tecnologica del governo
argentino, Agust¡n Campero, e ai partecipanti al Forum internazionale. In esso i delegati di numerosi Paesi hanno discusso su come
l'istruzione e le tecnologie spaziali possano contribuire alla comprensione e allo sfruttamento dei benefici che lo spazio può
dare per aiutare a risolvere alcune delle sfide esistenti in America latina. Per quanto riguarda la cooperazione bilaterale fra Italia e Argentina in materia spaziale, si può risalire al primo accordo intergovernativo per la ricerca e l'utilizzazione dello spazio ultraterrestre firmato nel 1992. Da allora l'Italia ha partecipato, attraverso l'Asi, alle principali missioni spaziali argentine, e contribuito al progetto bilaterale principale denominato Sistema italo-argentino satellitare per la gestione delle emergenze ambientali e per lo sviluppo economico (SIASGE). Di questo progetto è in fase di costruzione una nuova edizione sempre riguardante le emergenze ambientali, che si denominerà SIASGE II.


755