Este sitio utiliza cookies para brindarte una mejor experiencia. Si sigues navegando, acepta el uso de cookies por parte nuestra OK

Apertura della XI Conferenza ministeriale dell'Organizzazione Mondiale del Commercio

Fecha:

11/12/2017


Apertura della XI Conferenza ministeriale dell'Organizzazione Mondiale del Commercio

La XI Conferenza ministeriale OMC si è aperta ieri a Buenos Aires con la firma, senza precedenti, di una Dichiarazione congiunta dei Presidenti dei Paesi Mercosur (Mauricio Macri per l'Argentina, Michel Temer per il Brasile, Horacio Cartes per il Paraguay e Tabaré Vázquez per l'Uruguay) ai quali si sono uniti gli Inviati speciali di Colombia, Guyana, Messico, Peru e Suriname. Davanti alle delegazioni di 164 Paesi membri, alla stampa e alla società civile, i Capi di Stato di buona parte del continente latino-americano hanno riaffermato l'importanza del sistema multilaterale OMC per cogliere le opportunità e rispondere alle sfide del commercio internazionale nel XXI secolo. Le sue istituzioni, incluso l'Organo di risoluzione delle controversie, devono essere preservate e rafforzate per promuovere un commercio aperto, trasparente, inclusivo e non discriminatorio.

Il Direttore Generale OMC Roberto Azevêdo ha salutato con favore l'iniziativa latino-americana, ricordando come dalla firma del GATT settant'anni fa il sistema multilaterale del commercio abbia generato una crescita di oltre 26 volte del commercio globale contribuendo a sollevare dallo stato di povertà un miliardo di persone in una generazione.

Il Sottosegretario On. Ivan Scalfarotto, a capo della delegazione italiana che partecipa ai lavori della Conferenza, in un'intervista all'ANSA poche ore prima della sessione inaugurale aveva sottolineato l'importanza di promuovere e difendere il sistema multilaterale del commercio davanti all'ondata neo-protezionistica levatasi a livello globale e ora particolarmente cavalcata dall'Amministrazione americana. Nel sostenere la necessità di un equilibrio negoziale tra vecchi e nuovi temi dell'agenda commerciale, Scalfarotto ha indicato le priorità italiane per l'XI Conferenza ministeriale: regolamentazione dei sussidi alla pesca, maggiore trasparenza e facilitazione per il commercio internazionale delle Piccole e Medie Imprese, avvio di un negoziato serio sul commercio digitale e sulla facilitazione degli investimenti.

https://www.wto.org/english/news_e/news17_e/mc11_10dec17_e.htm



omc


653