Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Italia-Argentina: Congresso della gioventù a Buenos Aires

Data:

18/12/2018


Italia-Argentina: Congresso della gioventù a Buenos Aires

(ANSA) - BUENOS AIRES, 15 DIC - La necessità di stimolare la nascita di una nuova generazione di dirigenti per rafforzare la coesione e le attività della vasta comunità italiana in Argentina è al centro del Congresso della Gioventù italo-argentina inaugurato oggi a Buenos Aires dall'ambasciatore d'Italia, Giuseppe Manzo. L'iniziativa, sviluppata dal coordinatore dell'Inter-Comites, Dario Signorini, vede la partecipazione di circa 100 ragazzi provenienti dalle nove circoscrizioni consolari della rete argentina. Si tratta della seconda edizione (la prima si svolse nel 2008) di un appuntamento dedicato esclusivamente a giovani aventi un'età compresa tra i 20 e i 35 anni, appartenenti al mondo dell'associazionismo italiano in Argentina. L'obiettivo dell'iniziativa, si legge in un comunicato dell'Inter-Comites, è "formare una rete di giovani a livello nazionale e permettere la nascita di nuovi dirigenti per facilitare il ricambio generazionale nelle istituzioni della collettività italiana in Argentina". Nel suo intervento l'ambasciatore Manzo ha sottolineato come siano proprio i giovani, con il loro senso di appartenenza, il lavoro, le idee e le aspirazioni, ad essere il motore che solidifica la presenza italiana in Argentina. "Ognuno di voi - ha sottolineato - è infatti un Ambasciatore che porta con sé un insieme di valori e di interessi peculiari, gli stessi che uniscono oggi Roma e Buenos Aires". All'evento hanno partecipato anche i membri del consiglio generale degli italiani all'estero (Cgie) Mariano Gazzola (Rosario), Gerardo Pinto (Lomas de Zamora) e Nicolas Rucci (La Plata), i presidenti di Comites Franco Tirelli (Rosario) e Emilio Bianco (Lomas de Zamora), il console generale di Buenos Aires, Riccardo Smimmo, e la decana della Facoltà di Scienze Sociali dell'Università di Buenos Aires (Uba), Carolina Mera. (ANSA).

 

congresso della giovent a buenos aires


768