Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Presidenza G20. Ambasciata e Università di Buenos Aires insieme per promuovere agenda italiana nel bicentenario della UBA.

Data:

09/12/2020


Presidenza G20. Ambasciata e Università di Buenos Aires insieme per promuovere agenda italiana nel bicentenario della UBA.

In occasione del bicentenario della Università di Buenos Aires (UBA), l’Ambasciata italiana in Argentina e la UBA hanno predisposto per il 2021 un piano di iniziative per promuovere i temi al centro della Presidenza italiana del G20.

Ne hanno discusso oggi presso la sede della rappresentanza diplomatica italiana l’ambasciatore Giuseppe Manzo e il rettore Alberto Barbieri, che hanno fatto il punto sulla collaborazione tra l’Italia e l’ateneo argentino che anche quest’anno si è confermato la migliore università latinoamericana secondo l’autorevole QS World University Ranking.

Vogliamo contribuire a celebrare i 200 anni della UBA e per questo abbiamo pensato di ampliare il già ricco programma di iniziative congiunte con eventi dedicati alle tre ‘P’ che riassumono le priorità della presidenza italiana del G20: persone, pianeta, prosperità” ha commentato l’Ambasciatore Manzo al termine dell’incontro.

Per il 2021 saranno quindi realizzate, grazie al Programma Esecutivo di cooperazione 2019-2023, anche dieci visite accademiche che si concentreranno specificamente su tematiche quali energie rinnovabili, sviluppo sostenibile, salute e biotecnologia. È inoltre prevista l’avvio di una collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità italiano in tema di salute pubblica e l’organizzazione di un seminario per preparare lo “Youth4Climate” che l’Italia organizzerà a Milano quale co-presidente della Cop26.

"Da parte dell'UBA siamo molto contenti di continuare a lavorare fianco a fianco su temi così importanti come il cambiamento climatico, la produzione sostenibile e l'intelligenza artificiale. Il lavoro condotto dal Centro Italo Argentino è un chiaro esempio di scambio nei diversi ambiti del sapere", ha manifestato il rettore della UBA, Alberto Barbieri.

Da due anni la collaborazione tra Italia e Università di Buenos Aires ha il suo centro di eccellenza nel CIAAE, il Centro Italo Argentino di Alti Studi, costituito da Ambasciata e UBA e inaugurato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte in occasione della sua visita a Buenos Aires nel novembre di 2018. In questi due anni il Centro ha organizzato numerosi eventi di divulgazione accademica, inclusi, nelle settimane scorse, il seminario “Enrico Fermi e le sue conferenze in Argentina”, il webinar inaugurale della V Settimana della Cucina Italiana nel Mondo e l’evento di lancio della Cattedra Libera di Cinema italiano presso la UBA.

Alla riunione di oggi in ambasciata era presente anche il Direttore del CIAAE Claudio Zin e la Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura a Buenos Aires Donatella Cannova.

Rassegna stampa: 

09/12/2020 - NOVA

incontro con uba ciaae3  
Alberto Barbieri, rettore della UBA e Giuseppe Manzo, ambasciatore d'Italia in Argentina  
incontro con uba ciaae2  
Alberto Barbieri, rettore della UBA (sinistra) Giuseppe Manzo, ambasciatore d'Italia in Argentina (al centro) e Claudio Zin, direttore del CIAAE (destra)  

1029