Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Ambasciatore Manzo: “Argentina: dalla soia ai vigneti, dai macchinari al cinema. Le opportunità in un Paese grande nove volte l’Italia”.

Data:

30/04/2021


Ambasciatore Manzo: “Argentina: dalla soia ai vigneti, dai macchinari al cinema. Le opportunità in un Paese grande nove volte l’Italia”.

voci farnesina amb. manzo fotone2

Argentina: Agroindustria, energia e cinema le opportunità per le imprese italiane

 

"Il futuro delle imprese italiane interessate all'Argentina sta nelle occasioni di commercio e investimento che questo paese grande nove volte l'Italia offre soprattutto nell'energia e nella trasformazione dei prodotti della terra ma anche in settori di ‘nicchia’ quali le co-produzioni cinematografiche". Con queste parole l'ambasciatore d'Italia a Buenos Aires Giuseppe Manzo commenta all'ANSA la presentazione delle opportunità che l'Argentina offre alle imprese italiane diffusa oggi dalla Farnesina con un podcast pubblicato nel quadro di #FARNESINAXLEIMPRESE, iniziativa realizzata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con ANSA.

Nei tre minuti del podcast vengono presentati i tre settori potenzialmente piu' attrattivi per le imprese italiane: macchinari per l’industria agricola alla trasformazione alimentare, energie tradizionali (shale oil and gas) e rinnovabili (solare, idrogeno biomasse), lavorazione delle materie prime (litio per le batterie) fino al settore cinematografico e audiovisivo.

Al tempo stesso la presentazione illustra gli strumenti messi a disposizione dall'Ambasciata a Buenos Aires a iniziare da “ITALIA EN 24”, il programma che mette in contatto diretto le imprese con i governi delle 24 province argentine.

Attualmente nel paese operano circa 250 aziende italiane, inclusi alcuni dei piu’ importanti gruppi industriali italiani (Fiat, Pirelli, Ferrero, Branca). Ambasciata, consolati e IIC assistono costantemente, anche durante questo periodo di pandemia le imprese che si affacciano al mercato argentino e anche attraverso l'utilizzo dei loro social media, @ItalyinArg e gli altri, che raggiungono oltre 200mila utenti.

 


1066