Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Progetto Bien Restituido – Conferenza “Riutilizzo sociale dei beni sottratti alla criminalità organizzata: un’opportunità per la società e lo Stato”

Data:

05/04/2022


Progetto Bien Restituido – Conferenza “Riutilizzo sociale dei beni sottratti alla criminalità organizzata: un’opportunità per la società e lo Stato”

Il 5 aprile alle ore 18 avrà luogo presso l’Aula Magna della Facoltà di Diritto dell’Università di Buenos Aires la conferenza “Reutilización social de bienes recuperados de la criminalidad organizada: una oportunidad para la sociedad y el Estado”. L’evento si tiene nell’ambito di Bien Restituido, un progetto - finanziato dalla Delegazione dell'Unione Europea in Argentina e cofinanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano, attraverso l’Organizzazione internazionale italo-latino americana (IILA) – realizzato da quattro organizzazioni d’Italia e Argentina: Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie; Circolo Giuridico di Argentina; Asociación Civil por la Igualdad y la Justicia (ACIJ) y Fundación Multipolar.

La conferenza si articolerà in due panel: al primo, dal titolo “La perspectiva de género en el enjuiciamiento de la criminalidad organizada. Aciertos y desafíos”, prenderanno parte quali oratori: Paola Di Nicola Travaglini, magistrato italiano, Consigliere della Corte di Cassazione e consulente legale della Commissione parlamentare sul femminicidio; Paola Piccirillo, magistrato italiano in servizio presso il Tribunale di Napoli e Aida Lucia Teresa Tarditti, magistrato argentino, membro della Corte Superiore di Giustizia di Córdoba.

Il secondo panel, dedicato al tema “La reutilización social de los bienes para enfrentar y reparar el daño producido por la criminalidad organizada. La experiencia italiana”, vedrà quali oratori: Don Luigi Ciotti, Presidente di Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie; Federico Cafiero De Raho, ex Procuratore Nazionale Antimafia italiano e Francesco Menditto, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli e membro del Consiglio Direttivo dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata italiana (ANBSC).


1163