Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione Politica

 

Cooperazione Politica

 

I rapporti dell’Italia con l’Argentina sono tradizionalmente ottimi, in virtù degli storici legami culturali che legano i due Paesi e di una forte collaborazione bilaterale nei più diversi settori che vanno dal dialogo politico, alla cooperazione economica, scientifica e culturale. Nel corso degli ultimi due anni le relazioni bilaterali hanno vissuto un nuovo, entusiasmante slancio, anche grazie al crescente flusso di visite istituzionali ai più alti livelli che si sono ininterrottamente susseguite nei due sensi, da Roma a Buenos Aires e dall’Argentina all’Italia.

Questa fase eccellente delle relazioni fra i nostri due Paesi è stata inaugurata proprio dalla visita del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, che fu il primo leader europeo, dall’apertura dell’esperienza di governo di Mauricio Macri, a visitare l’Argentina nel febbraio 2016 e ad aprire la strada a una delle “Missione di Sistema” più imponenti svoltasi nel maggio 2016, guidata dal Sottosegretario di Stato allo Sviluppo Economico Ivan Scalfarotto e alla presenza di un altissimo numero di imprese, Banche, Istituti finanziari e Università.

Una nuova stagione del legame esistente tra Roma e Buenos Aires, confermata dalla Visita di Stato del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella del maggio 2017, dalle due successive Missioni di Sistema nonché dalle numerose visite istituzionali, a tutti i livelli, svoltesi negli ultimi anni e nei più diversi settori di cooperazione.

In particolare, la visita del Presidente Mattarella, accompagnato dal Ministro degli Esteri Alfano, ha dato ulteriore impulso alla cooperazione tra i nostri due Governi, rinsaldando il legame di fratellanza che unisce i nostri due popoli.

Italia e Argentina vantano inoltre un’attiva collaborazione sul piano multilaterale, in primis in ambito onusiano appartenendo entrambi al Gruppo Uniting for Consensus creato per lavorare alla riforma del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Roma e Buenos Aires sono inoltre oggi protagonisti di un rilancio del dialogo fra blocchi regionali che vede nel negoziato per un Accordo di Associazione fra l’Unione europea e il Mercosur il principale strumento di cooperazione e di sviluppo delle opportunità di crescita.

L’attuale presidenza argentina del G20, di cui l’ Italia ha fortemente sostenuto la candidatura, rappresenta un ulteriore terreno di dialogo su temi di rilevanza internazionale come lo sviluppo sostenibile e la crescita equa.


16