Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Presentazione di “Musei Italiani”: l’applicazione del Ministero della Cultura con informazioni sui luoghi della cultura del sistema museale nazionale.

MIC

Il Ministero della Cultura ha presentato una prima versione di “Musei Italiani”, l’applicazione che fornisce agli utenti informazioni sui luoghi della cultura del sistema museale nazionale e consente l’acquisto di titoli di ingresso.

“Musei Italiani” mette in rete informazioni in inglese ed italiano su 406 musei e parchi archeologici italiani, geo-localizzandone la posizione rispetto al visitatore e dando accesso a una piattaforma di bigliettazione digitale, senza costi di intermediazione, realizzata per quei siti che finora non offrivano tale servizio.

Scaricabile gratuitamente dalle principali piattaforme, lo strumento è stato sperimentato nell’ultimo anno su un numero crescente di musei, a partire dall’avvio della bigliettazione per l’ingresso al Pantheon e ad oggi è stato utilizzato per emettere oltre 3 milioni di biglietti. Sarà progressivamente esteso a tutti i musei pubblici statali e reso disponibile per i luoghi della cultura amministrati dagli enti locali, dalle università, dalle diocesi o di proprietà privata, con l’obiettivo di renderlo il portale privilegiato d’accesso alla rete di quasi 4.900 musei italiani.

Sono inoltre in fase di sviluppo nuove funzionalità, come gli itinerari consigliati, i servizi di audioguida e video-guida e le versioni in altre lingue, per migliorare l’esperienza dei visitatori e favorire l’accessibilità dei luoghi della cultura.

Il lancio dell’applicazione costituisce una tappa significativa nel processo di transizione digitale dei musei italiani finanziata con il PNRR e ha tra i suoi obiettivi quello di avvicinare il pubblico, in particolare quello straniero, ai siti culturali meno noti del “patrimonio diffuso” della nazione, favorendo la loro valorizzazione e la diversificazione dei flussi turistici.

Scarica l’App “Musei Italiani”:

Maggiori informazioni sono disponibili alla pagina del Ministero della Cultura.